Êðåäèòû îíëàéí | Âñå ïðî ñàä è îãîðîä | vivaspb.com | finntalk.com

Progetto Diderot

A.S. 2016 / 2017

Anche quest’anno l'obiettivo del Progetto Diderot è quello di potenziare la didattica di base offerta dall’Istituto diffondendo i valori fondanti la società civile.

Le linee progettuali  proposte riguardano l’ambito disciplinare dell’economia e sono le seguenti:

  • Prime note di economia
  • Rendere possibile……un’impresa impossibile

 

La linea Rendere possibile… un’impresa impossibile, realizzata da Unioncamere Piemonte, promuove il concetto di imprenditorialità e autoimprenditorialità giovanile attraverso un processo interattivo realizzato in aula tra studenti e attore/divulgatore, che li farà cimentare con compiti di tipo operativo, conducendoli ad attivare conoscenze e attività di cui essi stessi non comprendevano a pieno l’utilità, rendendoli così consapevoli della necessità di imparare di più e meglio e accrescendo in loro il senso di responsabilità e la capacità di autovalutazione.

Le Prime note di economia,  linea progettuale realizzata dall'Istituto Bruno Leoni , propone un incontro sui fondamenti teorici dell'economia, con lo scopo di far conoscere agli studenti alcuni concetti chiave dell'economia e della politica economica: scambio, moneta, mercato, regole. L'intento dei ricercatori dell’IBL è quello di spiegare, in modo semplice e facendo ricorso a esperienze condivise e a concetti mutuati da altre materie e dalla cultura popolare, la natura della cooperazione volontaria e il ruolo dei prezzi, ma anche il rapporto tra scelte politiche (tassazione, regolazione, politica monetaria) e vita produttiva, le conseguenze visibili e quelle meno visibili dell’azione pubblica, gli effetti della globalizzazione nella vita quotidiana, così da aiutarli a comprendere meglio anche la realtà sociale e, in particolare, la crisi economica che stiamo vivendo.


 

A.S. 2015 / 2016

Il progetto Diderot, giunto quest'anno alla undicesima edizione, si articola in lezioni, corsi, spettacoli e conferenze volti ad avvicinare gli studenti di tutti gli Istituti di istruzione primaria e secondaria di I e II grado del Piemonte e della Valle d’Aosta all’arte e alla matematica, all'educazione civica e alla storia, alla tutela dell’ambiente e della salute, all'etica e allo sviluppo sostenibile.


A.S. 2014/ 2015

 icon Percorsi alla Biodiversità... Dalle Alpi al Sahel (dispensa) (11.34 MB)

icon Calendario Biodiversità (4.85 MB)


“Bioetica: la cellula diversità o possibilità"

Bioetica: la cellula diversità o possibilità

Le classi 4°A, 4°B e 4°C dell'Istituto "Migliara" di Alessandria  hanno partecipato a due incontri in cui sono stati affrontati temi della Bioetica in particolare è stata offerta una chiave di lettura comprensiva delle implicazioni di alcune scelte in campo scientifico proponendo la centralità dell'essere umano in ogni scelta politica''.
La relatrice del primo incontro con grande professionalità ha portato l'attenzione dei ragazzi su  temi come l'aborto, l'eutanasia, la riproduzione,la fecondazione assistita e l'ingegneria genetica.
L'interesse e la partecipazione degli alunni è stata alta, gli argomenti della lezione hanno dato spunti importanti per lo svolgimento del lavoro di rielaborazione in gruppo.
Il materiale elaborato dagli studenti in classe con i propri docenti, è stato inviato al relatore prima dell'incontro conclusivo.
Padre Francesco ha condotto con competenza e abilità nella comunicazione l'incontro finale in cui i temi sono stati analizzati e discussi da e con i ragazzi.
I lavori svolti si sono dimostrati molto soddisfacenti e approfonditi nei vari argomenti.
I temi proposti hanno sicuramente appassionato i ragazzi per l'attualità e per il contenuto che tocca  principi e valori umani molto importanti definendo l'esperienza sicuramente positiva ed esprimendo il desiderio di un proseguimento nei prossimi anni.


“Emarginazione zero"


Diderot 2014 - Emarginazione zero

Il progetto di DIDEROT continua; sabato 22 Febbraio 2014 le classi 1^A e 1^B dell'Istituto Migliara hanno partecipato ad un'interessante incontro proposto dall'Associazione Diritti Negati di Torino mirato alla sensibilizzazione nei confronti delle disabilità. Gli alunni sono stati coinvolti in un processo di consapevolezza delle diversità individuali ed è emerso come sia questa la caratteristica che ci rende tutti uguali, in quanto nessuno, disabile o meno, sarà mai dotato di tutte le abilità. Gli alunni, inoltre, sono stati invitati a simulare situazioni di disabilità e hanno avuto modo di toccare con mano le difficoltà che vivono le persone disabili nella quotidianità e di come, con semplici accorgimenti, si possano diminuire in modo sensibile i vari ostacoli. Sono emerse riflessioni profonde da parte degli alunni e maggior coscienza sul fatto che le persone con handicap sono membri attivi della società e come tali hanno il diritto di vivere all'interno della comunità integrandosi nel mondo del lavoro, della vita di relazione e in tutti gli altri aspetti della convivenza sociale.


“Percorsi di biodiversità… dalle Alpi al Sahel”

Gli alunni dell' IPC MIGLIARA sono stati sapientemente coinvolti in un percorso didattico che ha contribuito ad accrescere la consapevolezza delle dimensioni e delle implicazioni internazionali delle problematiche ambientali che riguardano il Nord e il Sud del mondo; gli studenti si sono avvicinati ai processi di cooperazione internazionale espressi dal territorio piemontese e hanno potuto riflettere sull'importanza della salvaguardia dell'ambiente e sull'impegno che ognuno deve porre nei confronti di un futuro basato sul concetto di sviluppo sostenibile per costruire un diverso futuro per il Pianeta, basato sulla giustizia, sul rispetto dei diritti umani e su un più giusto ed equo utilizzo delle risorse naturali.

Diderot 2014


Appuntamento con la Costituzione!

Martedì 1 Aprile si è svolto l’ultimo incontro del progetto ‘Diderot‘ che ha permesso agli alunni delle classi seconde e terze dell’IPC MIGLIARA di avvicinarsi con consapevolezza all’educazione civica.

Il relatore dell’’Associazione Altera di Torino’ ha stimolato la conoscenza ragionata dei contenuti basilari della Costituzione Italiana e dei suoi valori civili e giuridici affinché gli studenti possano diventare in futuro cittadini protagonisti attivi della vita sociale e culturale della nazione.

Si è utilizzato un approccio multidisciplinare e interattivo che ha stimolato la curiosità e l’apprendimento degli alunni, legando la trattazione teorica ad esempi tratti dall’attualità e con la realizzazione di giochi di ruolo.

Appuntamento al prossimo anno scolastico!

Appuntamento con la Costituzione!



A.S. 2012 / 2013

La fondazione CRT ha in corso di realizzazione, nell'ambito dell'attività scolastica 2012-2013, il "Progetto Diderot" per avvicinare gli studenti degli Istituti di istruzione primaria e secondaria di I e II grado del Piemonte e della Valle d'Aosta ad alcune discipline ed attività in grado di interpretare specifiche problematiche della società attuale. Tra tali iniziative particolare rilevanza ha assunto quella relativa all'etica sul tema "L'arte del comportamento" che ha visto impegnati, con encomiabile partecipazione ed interesse, gli studenti della 2 A e B dell'IPSC "Migliara" di Alessandria. La possibilità per il "Migliara", unico Istituto di Alessandria a prendere parte a tale iniziativa, si deve alla partecipazione di alcuni docenti al Road show di presentazione del progetto e alla solerzia con cui si è provveduto,successivamente, all'iscrizione sul relativo sito in considerazione delle limitate disponibilità di accettazione. Il progetto si è articolato in tre momenti: un incontro iniziale, in classe a cura di due educatori sui concetti di multietnicità e sul pluralismo religioso; successivamente è stato proiettato un film e, per ultimo, si è tenuto un secondo incontro incentrato sulla discussione e riflessione partendo dalle tematiche trattate nel film. La morale significativa emersa dal tipo di tematica in discussione ha evidenziato la propensione ed il sentimento dei ragazzi al superamento degli ostacoli, talvolta frapposti, tra le varie culture ed etnie. Un plauso va tributato ad Antonella Pisegna e Silvia Cosentino, le due educatrici, che hanno saputo coinvolgere, soprattutto nella discussione finale, gli studenti del "Migliara" con una presenza massiccia di culture tra di loro eterogenee. Il successo di tale progetto è stato sottolineato nel saluto di commiato quando si è ventilata la possibilità di ripetere tale esperienza.

Diderot

INFORMATIVA: Il nostro sito utilizza i cookie esclusivamente per migliorare l'esperienza d'uso. Non vengono utilizzati cookie di profilazione utente.Per ulteriori informazioni visita: Garante Privacy.

Accetto i cookie da questo sito

EU Cookie Directive Module Information